I prodotti disponibili

SARS-CoV-2 Rapid Antigen Test

Test rapido per la rilevazione dell’antigene di SARS-CoV-2, esito in soli 15 minuti. Utilizza campione nasofaringeo, all’interno del kit c’è tutto l’occorrente e non necessita di strumentazione di laboratorio né di training specialistico.

Il test Roche è incluso nella lista dei test rapidi della Comunità Europea e riconosciuto come test valido per misure di salute pubblica.

Sensibile alle varianti: il test è stato eseguito anche su campioni della variante sud africana, inglese e brasiliana, dando esito positivo.

SARS-CoV-2 Rapid Antibody Test

Test rapido per la rilevazione degli anticorpi anti-SARS-CoV-2, esito in soli 10 minuti. Rileva sia gli anticorpi sviluppati dopo l’infezione che quelli indotti dalla vaccinazione.

Utilizza sangue capillare prelevato dal dito (sangue intero o siero, plasma) e non necessita di strumentazione di laboratorio né di training specialistico.

SARS-CoV-2 Rapid Antigen Test Nasal

Test rapido per la rilevazione dell’antigene di SARS-CoV-2, esito in soli 15 minuti. Utilizza campione nasale, meno invasivo e offre anche al paziente la possibilità di raccogliere autonomamente il proprio campione nasale sotto la supervisione di un professionista sanitario, contribuendo pertanto ad una riduzione del rischio di esposizione al virus per quest’ultimo, dato il contatto fisico ridotto.

Il test Roche è incluso nella lista dei test rapidi della Comunità Europea e riconosciuto come test valido per misure di salute pubblica.

Sensibile alle varianti: il test è stato eseguito anche su campioni della variante sud africana, inglese e brasiliana, dando esito positivo.

SARS-CoV-2 Antigen Self Test Nasal

Test di autodiagnosi che richiede un campione nasale prelevabile in autonomia senza la supervisione di un professionista sanitario. All’interno del kit c’è tutto l’occorrente e non necessita di training specialistico. Il risultato è disponibile dopo 15 minuti, permettendo decisioni appropriate e tempestive. È un test certificato: ha ottenuto la marcatura CE in data 4 giugno 2021. È registrato nel repertorio dei dispositivi medici del Ministero della Salute. È in grado di identificare correttamente le varianti del virus attualmente conosciute*.

 

*Roche Diagnostics ha studiato e continuerà a studiare il potenziale impatto che le nuove varianti potrebbero avere sulle prestazioni dei test diagnostici rapidi. Quelle più comuni: Alpha (inglese), Beta (sudafricana) e Gamma (brasiliana) non influiscono sull’esito dei risultati del test. Il produttore ha inoltre eseguito specifiche analisi per verificare che la performance dei test rapidi antigenici non siano influenzati dalle mutazioni della variante Kappa e Delta.